Marika Pozzi
Marika Pozzi
Dettaglio
Marika Pozzi
Marika Pozzi
Dettaglio
Marika Pozzi
Marika Pozzi
Dettaglio

Marika Pozzi

Esposizione dal 3 Luglio al 31 Luglio 2017

Il vernissage inizierà giovedì 13 luglio 2017 dalle 18.00 alle 20.00

Marika Pozzi nasce a Como nel 1972.

Figlia d'arte, dopo il Diploma in Arte Applicata conseguito nel 1990 ha continuato a studiare decorazione pittorica e nel contempo svolgere la professione di disegnatrice di tessuti per le industrie comasche.
Dal 2000 si è dedicata esclusivamente alla decorazione di interni ed esterni.

E' oggi una libera professionista che esegue restauri e creazioni ex-novo di opere decorative con tecniche e stili diversi: dal trompe l'oeil all'astratto polimaterico. Vive a Como e collabora con i migliori architetti, arredatori e restauratori della zona dove ha realizzato lavori per importanti ville private, alberghi, club e spa. Esegue opere decorative anche all'estero: Honduras, Gran Bretagna, Francia, Germania, Svizzera.

Alla professione su commissione affianca da sempre la propria attività artistica.

Following her father's footsteps, after a Diploma in Applied Arts in 1990, she studied painting and decoration and at the same time she practiced as a textile designer for industries Como.
Since 2000 she works exclusively like interior and exterior decoration designer.
Now she's a freelance and realizes restoration and new decorative works with different techniques and styles, like trompe l'oeil or the abstract multi-material. She lives in Como and works with the best architects, interior designers and restorers of the area where she works for major private villas, hotels, clubs and spas. She works also out of her Country: in Honduras, Britain, France, Germany, Switzerland.
All along she performs both commissioned works that her own artistic creations.

)

Acido Architettonico

Acido Architettonico è una serie di dipinti su lastre ferrose di grandi dimensioni.
Il progetto è iniziato realizzando, in alcune città del mondo, un reportage fotografico con soggetti astratti architettonici. Le immagini dovevano ispirare le successive realizzazioni pittoriche. L'altra ricerca è stata applicata ai materiali sui quali eseguire i lavori. Nel laboratorio del fabbro di fiducia si è ispirata alle trasformazioni che il tempo aveva dato ad alcune vecchie lastre di ferro. Ha sperimentato varie tecniche per restituire le stesse caratteristiche al materiale nuovo, fino a trovare l'effetto voluto utilizzando particolari acidi e isolanti, stesi sul ferro con tecniche e soluzioni diverse.
Acido Architettonico esplora e rappresenta spazi abitati in continua evoluzione, li isola, li esplora nei piccoli dettagli, gioca con le prospettive, ne decontestualizza le dimensioni reali e li inserisce in un altro spazio, quello onirico dell'artista fatto di cieli difficili, sfondi astratti, pianeti diversi.

Acido Architettonico (Architectural Acid) is a series of paintings on large iron plates. The project started with a reportage in some cities of the world to shoot photos with abstract architectural subjects. The images were to inspire the next painting projects. Another research has been focus on the materials for the work. In the laboratory of her trusted blacksmith Marika was inspired by some changes of old iron plates under the time passing. She experimented various techniques to return the same features using special acids and insulating, applied on the surface with different techniques and solutions.
Acido Architettonico explores living spaces is constantly changing, it isolates them, looks at the small details, plays with their perspectives. It replaces them in another space, in the dreams of the author, in some difficult heavens, abstract backgrounds, different planets.